Prestiti veloci per pensionati

Se sei un pensionato e ti stati chiedendo come riuscire ad ottenere un prestito veloce, leggi questo breve articolo e troverai molti consigli su come ottenere un prestito in poco tempo.

Spesso si ha bisogno di piccole somme, magari per far fronte ad un’esigenza improvvisa, e seguendo alcune indicazioni è possibile accelerare i tempi di erogazione del prestito. Andiamo a vedere.

Prestiti veloci per pensionati : tutte le caratteristiche da rispettare

Per riuscire ad ottenere un prestito rapidamente è necessario rispettare alcuni punti fondamentali, formulando una richiesta in linea con le specifiche dell’istituto di credito in questione. È molto importante presentare tutta la documentazione in regola con le richieste della banca o della finanziaria, come il proprio documento d’identità, il codice fiscale ed il cedolino della pensione, o il certificato della cedibilità della pensione in caso di cessione del quinto.

È buona norma informarsi anticipatamente se l’istituto richieda per quel tipo di prestito della documentazione aggiuntiva, come estratti conto bancari o utenze domestiche a proprio nome. Bisogna formulare una richiesta di prestito in linea con il proprio reddito, solitamente tenendosi al di sotto del 20% della pensione mensile come rata del prestito.

Usate se possibile i canali online, richiedendo il prestito tramite la rete e le piattaforme digitali, abbassando i tempi di attesa ed anche i costi stessi del prestito. Optate per i piccoli prestiti, più facili e veloci da ottenere rispetto agli importi più elevati o alle richieste considerevoli in base al proprio reddito. Evitate di richiedere prestiti in caso di segnalazioni ai Crif, protesti o pignoramenti o con altri finanziamenti già in corso, almeno che non si tratti di cessioni del quinto.

I migliori prestiti veloci per pensionati

Tra i migliori prestiti veloci per pensionati ci sono sicuramente i prestiti online, semplici e rapidi da ottenere e con i quali è possibile anche conseguire costi più bassi. Inoltre grazie alle tante piattaforme disponibili online per il calcolo e la simulazione di prestito, è possibile calcolare una richiesta in linea con le proprie possibilità, evitando di sprecare tempo e risorse preziose.

Anche i piccoli prestiti sono molto veloci da ottenere, solitamente fino a 5.000€ rimborsabili in 36 o 48 mesi, meglio ancora se richiesti presso lo stesso istituto dove si possiede un conto corrente. Oppure è possibile richiedere un prestito personale finalizzato, magari per l’acquisto di un bene come di mobili, auto o elettrodomestici, solitamente più facili e veloci da ottenere rispetto ai normali prestiti personali non finalizzati.

Come calcolare la rata mensile del prestito in base alla pensione

Per ottenere prestiti veloci è molto importante calcolare la giusta rata mensile che è possibile pagare senza problemi, in modo da non incappare in rifiuti e perdite di tempo. Per calcolare la rata mensile di un prestito in base alla pensione, bisogna tenere conto della salvaguardia della pensione minima, quindi 501,89€, cifra che una volta tolta la rata mensile dalla pensione deve assolutamente essere rispettata.

Per esempio, se percepite 700€ di pensione potrete richiedere un prestito con una rata massima di rimorso di 188,11€ mensili, inclusi tutti i costi del prestito come spese di commissione, imposte ed interessi. Per fare ciò esistono molti programmi sul web disponibili gratuitamente, anche sul sito stesso dell’Inps, con i quali è possibile calcolare sia l’importo massimo richiedibile che la rata mensile.

Concludendo, I pensionati possono richiedere prestiti veloci optando per i prestiti online, per i piccoli prestiti o per i prestiti personali finalizzati. È utile non avere segnalazioni ai Crif o protesti, effettuare una richiesta in linea con le proprie possibilità reddituali ed informarsi preventivamente su eventuali documenti aggiuntivi richiesti dall’istituto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *